LE ORE MIGLIORI PER POSTARE SUI SOCIAL SONO…?

photo-1428660285748-340f4e33d608_Fotor

Eccoci, abbiamo trovato l’immagine, l’argomento è interessante e abbiamo scritto il post in maniera efficace in soli 63 caratteri.

FANTASTICO!!!

Peccato siano le 23.30 e la domanda che mi sorge è: “Vado a dormire e domani lo pubblico? Non resisto, lo voglio postare adesso…d’altro canto negli Stati Uniti è pomeriggio, quindi chissà in quanti lo leggeranno :)!!!”

Capita vero?

Allora la domanda è sempre quella: QUANDO PUBBLICO SUI SOCIAL?

Dipende!
  1. Dipende dove si trova il tuo pubblico (Italia?)
  2. Che stile di vita ha (italiano medio o falchi discotecari della notte?)
  3. Quante volte posti al giorno (se posti 3 volte al giorno o 1 volta)

Se il tuo pubblico è prevalentemente in Italia, se ti trovi nel caso citato all’inizio, non ti fare trascinare dall’ansia di pubblicare a mezzanotte, ma questo è vero nel caso (punto 2) se il tuo pubblico ha una vita “regolare”. Se il tuo pubblico fosse invece di 16-25 anni e il target fosse eventi notturni, allora i tuoi fan forse sono più attivi sul tardi. Se poi posti 3 volte al giorno, non ti fare troppi problemi, uno alle 8, uno alle 14, uno alle 19 e pedalare.

Detto questo ci sono degli studi macro di superagenzie con supercomputer che analizzano i BIGDATA e dicono che per Facebook (fonte Quick Sprout)

  • L’ora migliore è nel primo pomeriggio, dalle 13 alle 16
  • Nel week end meglio tra le 12 e le 13
  • Il giovedì e venerdì sembra creare maggiore coinvolgimento

Se sei su INSTAGRAM pare che il lunedì nel primo pomeriggio sia un momento favorevole e che con TWITTER, se comunichi con clienti finali, il sabato e domenica siano particolarmente favorevoli.

Sotto trovi un’infografica di Quick Sprout che aggiunge altri dettagli, su Linkedin, Google+ e Pinterest che trovo molto interessanti e veloci da leggere (in inglese), ma è vera una cosa, in ogni caso, ovvero che questi sono BIGDATA e che non significa siano per forza validi per la pagina che segui. Quindi leggi, sperimenta e correggi, fino a quando non trovi la soluzione più adatta.

Buon Social Media Marketing!!!

BestTime_Infographic

4 SEGRETI DA PRENDERE DALLE PAGINE FACEBOOK DI SUCCESSO

Diapositiva1_Fotor

Gestiamo pagine di Facebook, della nostra attività o di clienti?

Abbiamo un profilo personale della nostra attività, ci hanno detto che sarebbe meglio (SI E’ MEGLIO 🙂 ) avere una PAGINA?

Ogni quanto devo postare? Cosa devo postare? A che ora devo postare?

Quando parlo con clienti che hanno la pagina, mi chiedono un parere su come gestirei io la pagina, mi dicono che chi gestisce loro la comunicazione social dice che al massimo bisogna fare 1 post al giorno, “se no diventa troppo”.

Sarà vero sempre?

Io mi permetto di dissentire e che forse 1 volta al giorno non è sufficiente e che forse questa affermazione presuppone argomentazioni che poco c’entrano con il “diventa troppo”.

La qualità del contenuto deve mantenersi alta, ma non nel senso stretto di “estetica pubblicitaria”.

Chi ha ragione?

Per evitare di entrare in discorsi del tipo “Statistiche dimostrano che …. oppure che …” vediamo cosa fanno pagine che hanno indiscutibilmente successo e scopriamo alcuni dei loro “segreti.

REAL MADRID F.C.

Schermata 2015-04-06 alle 16.48.36

Una delle 3 squadre di calcio più famose al mondo, con oltre 80 milioni di followers

  • Post al giorno: da 4 a 7
  • Contenuti del post: principalmente immagini e video, sia delle partite che degli allenamenti (soprattutto)
  • Tipologia di contenuti: calciatori (persone)
  • Quali sono i post che creano maggiore interazione: gli allenamenti

HUMANS OF NEW YORK

Magari non conosci questa pagina, ma se vai a vederla scoprirai che diversi tuoi amici la seguono.

Schermata 2015-04-06 alle 17.00.07

E’ una pagina con oltre 12 milioni di followers del fotografo Brandon Stanton, che riprende immagini delle persone di New York City, per strada, durante la loro normale vita e le loro attività quotidiane.

  • Post al giorno: 34
  • Contenuti del post: immagini
  • Tipologia di contenuti: persone e la loro vita
  • Quali sono i post che creano maggiore interazione: quelle nelle quali chi è fotografato racconta la sua vita con brevi frasi emotive e motivazionali.

ARCHITECTURE & DESIGN

Parliamo di Architettura, Design dedicato a tutti gli amanti del settore, con immagini di buona qualità

Schermata 2015-04-06 alle 17.24.06

E’ seguita da oltre 21 milioni di persone nel mondo e nella pagina sono condivise immagini di tantissimi “contribuenti”

  • Post al giorno: da 20 a 30
  • Contenuti del post: immagini
  • Tipologia di contenuti: locationpersone 
  • Quali sono i post che creano maggiore interazione: immagini di paesaggi fantastici e immagini di neonati

COCA COLA

Non ha bisogno di presentazioni. La pagina ha quasi 90 milioni di followers e dalla cover si capisce il tipo di comunicazione.

Schermata 2015-04-06 alle 17.40.47

  • Post al giorno: 1 o 2 (più spesso 1)
  • Contenuti del post: immagini e saltuariamente video
  • Tipologia di contenuti: persone e ricordi
  • Quali sono i post che creano maggiore interazione: emozioni di persone che si vogliono bene

Quindi cosa possiamo dire in sintesi?

  1. Sul numero di post, a parte Coca-Cola, gli altri postano più volte al giorno e questo non abbassa il numero di like o condivisioni, anzi aumenta

  2. I contenuti riguardano la maggior parte delle volte (anzi sempre) immagini

  3. La tipologia è persone vere, non modelle o soggetti finti

  4. Lo stile dei post che funziona maggiormente è reportage, emozioni reali, vita.

Interessante vero?

Dobbiamo cambiare approccio? 

Cambiamo!!!

Buon Social Media Marketing!!!

SCEGLI IL TARGET SULLA TUA PAGINA FACEBOOK

Diapositiva1_Fotor

Facebook sta cambiando la maniera con la quale mostra i post al tuo pubblico sulla pagina?

Vero?!!

Bisogna allora essere più mirati e cercare di comunicare in maniera precisa, affinché il messaggio arrivi sulla bacheca di chi è potenzialmente interessato al post.

In effetti FACEBOOK lo fa già.

Chi di voi gestisce una pagina sa bene che SPONSORIZZANDO, è possibile “targettizzare” i post o la pagina stessa, geograficamente, per età e interessi e arrivare su chi è interessato.

Da qualche tempo i ragazzi di Facebook hanno però creato un nuovo “tool” che permette, a chi gestisce le pagine, di indirizzare ogni singolo post organico, su specifici target di pubblico che hanno già messo like sulla pagina.

(NO EXTRA COST :))

Come funziona?

1)  Verifica che sia attiva. Vai in IMPOSTAZIONI “Targetizzazione e privacy dei post”, metti il flag e salva

Diapositiva1

2) Adesso hai il “MIRINO”

Diapositiva1

3) Adesso clicca sul mirino ed entra nelle variabili e comincia a PROFILARE i destinatari (che sono già tuoi follower) secondo questi parametri

Diapositiva1

Clicca su Pubblica e il gioco è fatto.

Facile da usare!!!

Se hai un post che credi sia interessante per una determinata fascia d’età allora usa il TARGETING così da arrivare ai tuoi followers interessati, se hai un evento localizzato e vuoi essere maggiormente certo che chi è in zona lo sappia, allora scegli quell’area geografica e così via…

Come sempre, SPERIMENTA, analizza gli INSIGHT e sperimenta ancora.

Hai ancora dei dubbi? Guarda il video e

Buon Social Media Marketing!!!

SOCIAL MEDIA MANAGER: UN NUOVO STILE DI VITA

work-stations-plus-espresso-1_Fotor

Come lo possiamo immaginare questo personaggio…

  • curioso?
  • alla ricerca di novità?
  • attento ai dettagli che possono diventare delle storie da raccontare?
  • sempre con lo smartphone in mano (1 solo…) ?
  • sinceramente desideroso di “dare” agli altri quello che vogliono?
  • un po’ ambizioso e un filino protagonista?

…ma soprattutto sempre connesso, in qualunque momento?

ESATTO!!! 🙂 è tutto questo messo insieme

In effetti il Social Media Manager ha uno stile di vita un po’ particolare, nel senso che anche quando sembra non stia lavorando, invece lo sta facendo.

Un esempio?

Mentre il Social Media Manager sta portando la figlia a scuola (…ah si, il Social Media Manager può anche essere un papà ❤ o una mamma…) e cammina lungo il marciapiede con lo zaino su una spalla, legge sul suo iPhone 6 (ovviamente) i commenti sulle pagine che gestisce e, se ci sono delle criticità, risponde subito.

Chi guarda da fuori vede solo una persona con un telefono in mano e pensa: “Ma guarda questo che alle alle 8.16, mentre accompagna la figlia a scuola è lì con stò telefonino…”.

“Sto lavorando”, non sembra, ma sto lavorando 🙂

In effetti la giornata del Social Media Manager è DESTRUTTURATA.

Facciamo un esempio?

  • Ore 6.45 – Sveglia
  • Ore 7.20 – Colazione, con iphone in mano. Controllo dei post programmati su Facebook e gestione eventuali commenti
  • Ore 7.45 – Condivisione dei post del blog su LinkedIn e post su Instagram
  • Ore 8.00 – 8.30 freestyle casa-scuola-ufficio
  • Ore 8.35 – Secondo caffè e scanning dei blog che il Social Media Manager segue per essere aggiornato sulle novità
  • Ore 9.00 – ah già, se il Social Media Marketing segue anche degli e-commerce, verifica di AdWords di Google per verificare che tutto sia “funzionante” nella maniera corretta ed eventuale correzione
  • Ore 9.50 – Squilla il telefono e sono quelli di Fastweb che ti chiedono se vuoi diventare loro cliente. Risposta: “Lo sono già da 8 anni, magari controllate la vostra anagrafica…”
  • Ore 10.00 – Controllo degli insights di Facebook per analizzare i comportamenti dei followers della pagina
  • Ore 10.15 – Twitter, lo lascio sempre per ultimo!!! Tweet e re-tweet dei post interessanti (domani lo controllo per primo)
  • ….e così per il resto della giornata…

…insomma sono le 10.30 e sembra di aver fatto un trasloco…

Fantastico, IO AMO IL MIO LAVORO

che definisco ORGANIZZATO, CREATIVO E FREESTYLE

Il Social Media Marketing non dorme mai!!!

eh SI…ricorda che MEZZANOTTE da noi, sono le 18.00 a New York City , le 15.00 in California e non vorrai per caso perderti delle opportunità di essere sul pezzo anche li!!!

quindi prima della buona notte, un paio di post…si fanno, in inglese 🙂

Buon Social Media Marketing!!!

E-MAIL MARKETING E SOCIAL MEDIA MARKETING, COME RONALDO E MESSI?

photo-1423483641154-5411ec9c0ddf_FotorQuale dei due è meglio?

E’ un po’ come dire, vino bianco o vino rosso? Mare o montagna? Cristiano Ronaldo o Messi?

Dipende 🙂

Partiamo dalla fine, ovvero la risposta!

TUTTE e 2

Partiamo dall’assunto che uno non esclude l’altro. A chi non piacerebbe avere in squadra Ronaldo e Messi?

…ah, vero parlavamo di e-mail e SMM. 

Ognuno ha una funzione diversa e va utilizzato con approcci differenti.

Supponiamo di essere una catena di negozi sportivi specializzata in Running con l’obiettivo di creare un database di nomicognomi di potenziali clienti o che già lo sono, per poi comunicare lanci prodotti, eventi e promozioni e quindi stimolare e incuriosire al fine di “vendere”.

Quali sono le differenze tra i 2?

1. Social Media Marketing

  • ha una comunicazione informale e indiretta
  • tende a creare interazioni
  • stimola i followers con argomenti anche “laterali” all’oggetto della pagina
  • raramente ti invita ad acquistare (dovrebbe succedere molto raramente)

2. E-Mail Marketing

  • è formale e diretta
  • ha un obiettivo preciso ed esplicito.
  • spesso (o sempre) ha una CALL TO ACTION, per invitarti a fare qualcosa
  • propone offerte commerciali e inviti ad eventi come ad esempio clicca qui e scopri l’offerta della settimana o quella pre TE.

In un mondo ideale il Social Media Marketing dovrebbe portare i followers a iscriversi a un database per avere dei vantaggi, come ad esempio una newsletter dove scoprire cose interessanti.

Nel nostro caso di negozio di Running ad esempio argomenti come “La dieta i 30 giorni prima della maratona” o “Scegli la scarpa giusta per il tuo stile di corsa”.

Una volta registrati, potranno ricevere messaggi di E-Mail Marketing più mirati ad offerte che interessano loro.

Quindi la sintesi è che non dobbiamo scegliere, ma rendere sinergica l’azione tra le 2 … e poi ci pensate che bello sarebbe avere in squadra Ronaldo e Messi? 🙂

Buon Social Media Marketing!!!